Scopri l'Umbria

Francesca Cardinali - Guida Turistica dell'Umbria

Itinerari tematici



Rinascimento in Umbria



     



Nel corso del ‘400 l’Umbria è attraversata da un “soffio fresco” d’arte e di cultura: la presenza nelle maggiori città umbre di artisti forestieri come Beato Angelico, Piero della Francesca, Benozzo Gozzoli, Filippo Lippi con i loro capolavori ispira una scuola di maestri locali, tra i più celebri il Perugino, che daranno vita ad una tale ricchezza artistica da essere unica in quel preciso momento storico. Tanta la bellezza delle immagini ed il fascino dei cromatismi utilizzati. Una stagione di capolavori assoluti da non perdere…




Visita guidata – mezza giornata/giornata intera:


 Perugia rinascimentale

 Il cuore storico della città nasconde alcuni tra i più importanti tesori del Rinascimento Umbro. Durante l’itinerario, tappa fondamentale sarà la Sala del Collegio del Cambio, storica sede dei cambiavalute che ospita un ciclo pittorico (1498-1500) eseguito dal celebre maestro Perugino, il più importante capolavoro del Rinascimento pittorico di Perugia. Lo splendido Oratorio di S.Bernardino è invece il punto massimo di architettura rinascimentale: la facciata (1457-61) è un capolavoro di decorazioni marmoree policrome dell’artista Agostino di Duccio incentrata sulla figura del santo francescano.

Il percorso ci conduce infine alla poderosa Rocca di Papa Paolo III Farnese (1540-1543), edificata dall’architetto fiorentino Antonio da Sangallo il Giovane, della quale sopravvive una parte sotterranea da visitare di grande effetto scenografico.





Visita guidata – mezza giornata/giornata intera:


 Città della Pieve e Panicale rinascimentali

 L’itinerario rende omaggio al più conosciuto esponente del Rinascimento umbro ovvero Pietro Vannucci detto Perugino che nasce proprio a Città della Pieve e qui rimane fino alla sua giovane età, per poi farvi ritorno in vecchiaia.

 Sarà possibile visitare il luogo della casa paterna, conoscere aneddoti sulla sua vita artistica ed ammirare alcuni dei suoi tesori d’arte lasciati nella città natale. In particolare gli affreschi con “il Battesimo e “Madonna con Bambino e Santi” ( in Cattedrale), la bellissima “Adorazione dei Magi” (oratorio di S.Maria dei Bianchi) e la “Deposizione di Cristo” ( S.Maria dei Servi).

A Panicale, grazioso paesino arroccato a sud del Trasimeno, lo scenario del paesaggio che si presenterà sarà quello dei dipinti di Perugino. Da ammirare il bellissimo Martirio di S.Sebastiano” (1505) e “Vergine con Bambino e Santi” del Perugino nella chiesa di S.Sebastiano.





Visita guidata - mezza giornata/giornata intera:


 Spello e Spoleto rinascimentali

 Spello è tappa fondamentale nella ricerca del Rinascimento artistico in Umbria.

La chiesa di S.Maria Maggiore cela la bellissima Cappella Baglioni (1501), affrescata interamente dal Pintoricchio, tra le sue massime realizzazioni. La zona dell’altare, sormontata da un imponente tabernacolo rinascimentale in pietra caciolfa è decorata ai lati con due dipinti della vecchiaia del Perugino ( 1521).

Ancora a Spello Pintoricchio lascia una delle sue migliori opere. La grande tavola dipinta con “Madonna con Bambino e Santi” (Chiesa di S.Andrea).

Proseguendo l’itinerario a Spoleto, antico centro di fondazione umbra, si potrà ammirare in Cattedrale l’imponente serie di affreschi, con tema mariano che decorano la zona d’altare. L’autore è Filippo Lippi, uno dei più importanti maestri fiorentini del Rinascimento. Come Spello anche Spoleto accoglie la maestria del Pintoricchio: in Duomo ammireremo gli affreschi della Cappella Eroli, un vero scrigno di colori. 






Possibilità di personalizzare la visita guidata.

Previste offerte e pacchetti per gruppi scolastici.

Contattami senza impegno per preventivi, prenotazioni di tour guidati e richieste di informazioni.